Il Nord – La Ruota delle 4 Direzioni

 

winter_landscape_23__watercolour__by_alartstudio-d6xj335

Il Nord: affiorano ricordi lontani di lunghi inverni con grandi nevicate.  Il cielo di un chiaro grigio compatto, uno strano profumo nell’aria preannuncia già l’arrivo della neve.  Poco dopo, piccoli delicati fiocchi danzanti cominciano a cadere, per ore e ore, finché, ad un certo punto, tutto è rivestito di un manto soffice e bianco. Tutte le case, gli alberi, gli oggetti hanno perso spigoli e punte. Il mondo è diventato un po’ più rotondo. Le forme hanno perso i loro dettagli. Perfino i suoni giungono ovattati all’orecchio.  Non c’è più differenza tra il sopra ed il sotto, tra il cielo e la terra…..

Una conversazione illuminante – L’energia del Nord

Qualche pomeriggio fa, mi sono ritrovata in una piacevole e profonda conversazione con un’amica, Alice. Questa cara amica, che ringrazio profondamente della condivisione, si era trovata a sperimentare l’energia del Nord, senza però esterne totalmente consapevole. Una frase risuonava: ll vento del Nord spazza via tutto.

spirito vento del Nord

Puhuri, Spirit of North Wind, Arte finnica by Ulla Anobile

 

Grazie a lei ho avuto l’ispirazione per scrivere questo articolo sulla Nord, la sua energia e come riconoscerla nella vita di tutti i giorni. 

Nell nostra conversazione, siamo partite esplorando tutte la 4 direzioni, partendo dall’ Est,  per finire con il  focalizzarci sul Nord.

gli Antenati del Nord

the Ancestors of teh North by Susan Seddon Boulet

 

Il Nord:  la direzione dell’inverno, della notte, di tutto ciò che non ha forma , né tempo. E’ il tempio del Silenzio,  del Mistero.  Tutto è fermo. Non c’è attività…..Come in una notte silenziosa, e buia, di quelle senza luna, dove  cose ed esseri viventi sono più intuiti che  visti.

Di notte ci abbandoniamo al sonno e delicatamente sprofondiamo nei nostri sogni. Non c’è più una percezione del corpo, ma una parte di noi vive  nuove e diverse esperienze .

Il Nord:   E’ il luogo del riposo. Anche del riposo eterno.  E’ il luogo che custodisce i nostri  Antenati. E’ il guardiano del segreto dell’Anima del mondo. Ospita l’Anima e  tutto ciò che è spirituale.

 

Quando esploriamo una ruota delle 4 direzioni, l’esperienza vissuta, sostando nel Nord,  può assumere in forma diversa e variabile tutte o alcune di queste qualità. Quello che può accadere è di avere per esempio meno percezione della fisicità e nel contempo sentire e recepire con più forza tutta una varietà di sensazioni ed energie più sottili. 

Il Nord nella ruota delle 4 Direzioni

La ruota delle 4 direzioni  si manifesta nella vita di tutti i giorni, e ci insegna qualcosa di nuovo per la nostra vita. Se guardiamo all’energia del Nord,  per esempio, e  osserviamo i vari momenti della giornata, potremo riconoscere questa direzione nella notte profonda, così ferma e quieta. Ecco che il Nord,  in questo senso,  rappresenta la fine di un ciclo: la notte mette fine ad una giornata, che poi ricomincerà con l’alba, l’Est.  Ampliando il significato metaforico di questo ciclo, quando un qualcosa finisce , ma ancora non è iniziato qualcosa di nuovo, allora siamo nel Nord.  Quel lasso di tempo tra una fine ed un inizio,  quella pausa in cui sembra non esserci nulla, ecco lì possiamo trovare il Nord.

the-wheel

Se ci pensiamo un attimo, ci accorgiamo come come nella vita di oggi, il Nord sia un’energia ormai sempre meno considerata. Non ci fermiamo mai, si passa da un progetto ad un altro, da un libro ad un altro, e anche quando siamo distesi sul divano in apparente riposo, centinaia di migliaia di pensieri si aggrovigliano,  e sembra che non sia possibile permetterci anche solo un istante di pausa tra un’attività e l’altra, quel non fare, dentro cui sembra non esserci nulla ma dove  in realtà c’è il Tutto.

Il Nord nelle vita di tutti i giorni

Immagina di aver dato una festa con gli amici. Hai progettato la festa, hai invitato i tuoi amici più cari. Qualche giorno prima inizi con i preparativi: la casa pulita, gli addobbi, i cibi più golosi e le bevande più deliziose.  

Arriva la sera della festa:  uno alla volta  cominciano ad arrivare i primi invitati e piano piano la casa si riempie di rumori, chiacchiere, risate, condivisioni, allegria. Arriva il momento della musica e della danza. L’energia si alza c’è tanto divertimento. Il tempo passa veloce, fino a che arriva il momento in cui gli invitati, uno alla volta o a piccoli gruppi, ritornando alla loro casa.

Piano piano, lentamente la tua abitazione si svuota. La festa è finita.  Ti butti sul divano stanco , pieno, e senza pensare a nulla semplicemente ti abbandoni a quel senso di pienezza, che hai vissuto e che ancora vive in te.

Questo momento è il Nord.

Quante volte, alla fine di un ciclo , di un’esperienza di vita, di un progetto realizzato , invece di fermarci e recepire quella sottile e silenziosa energia così piena e viva, passiamo subito ad un’altra faccenda da sbrigare, un’altra idea da pensare..  E tornando all’esempio della festa, magari una volta terminato tutto , ti senti così stanco che invece di assaporare e concederti quel momento di calma e quiete, scegli di andare direttamente a letto.

Come fortificare la direzione del Nord

medicinewheel-bergsma-434x600Che ciclo hai completato recentemente nella tua vita? Ricordi qualche momento in cui qualche cosa, qualche esperienza è terminata? Verifica se ti sei fermato, oppure se sei passato direttamente dall’Ovest all’Est.  Forse anche tu ti renderai conto che sono veramente pochi i momenti in cui riusciamo a vivere il Nord in modo consapevole. Ecco , ora ti puoi preparare a vivere il Nord che si manifesta nella tua vita in un modo un pochino più presente e consapevole. Come? Lo puoi sperimentare nelle attività quotidiane più semplici.

Per esempio hai cucinato per la cena, hai mangiato con la tua famiglia,  o da solo, hai lavato i piatti e riordinato la cucina. Ora fermati in silenzio, semplicemente stai per pochi istanti, senza pensare a nulla, prima di fare qualsiasi altra cosa.

Ti sei preparato per una telefonata di lavoro molto delicata e difficile. Hai sostenuto la conversazione con grande efficacia ed efficenza. Appena metti già il telefono, semplicemente fermati per qualche istante.

Ascolta semplicemente il tuo respiro: e’ qui che il Nord bussa delicatamente alla tua porta.

Ecco quesiti sono semplici esempi che  ti possono aiutare a identificare il nord nella tua vita quotidiana!

Buona fortificazione del Nord!

Ciao

Risorse:

Immagine di copertina: Winter’s Watch by Aaron Paquette

–  Immagine Paesaggio invernale by Alart Studio

–  Immagine Puhuri, Lo Spirito del Vento del Nord by Ulla  Anobile

–  Immagine: Gli Antenati del Nord by Susan Seddon Boulet

–  Immagine Medicine Wheel of the Four Direction by Jodi Bergmsa

–  Las cuatro directiones  by Daan van Kampenhout

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>